Ormai è il terzo articolo che dedico alla città di Trapani e alla sua meravigliosa provincia e non sarà l’ultimo…. Il fatto è che il trapanese è una zona davvero molto interessante da vedere con i bambini, è come uno scrigno pieno di tesori.

Dopo la passeggiata nel medioevo che abbiamo fatto insieme visitando Erice, con questo articolo ve ne propongo un’altra tra i colori.

Nel trapanese con i bambini

Le saline di Marsala, un paesaggio incantato

Quando siamo arrivati alle saline di Marsala siamo rimasti subito incantati dal paesaggio fatto di vasche colorate e mulini a vento, sembrava una tavola di acquarelli sotto il cielo. Una meraviglia situata nella Riserva Orientata Dello Stagnone, dove vi sono anche 4 suggestive isole.

Qui si possono fare diverse esperienze tutte molto belle per i bambini:

  • Un giro in barca fino a Isola Lunga, la più grande del miniarcipelago dello stagnone;
  • “Salinai per caso”: si può partecipare alla raccolta del sale insieme ai salinai indossando stivali di gomma e imbracciando gli attrezzi del mestiere;
  • Una degustazione di vari tipi di sale;
  • Un suggestivo aperitivo al tramonto al Salt Bar Mammacaura;
  • Una passeggiata guidata lungo le vasche con visita al mulino alla scoperta delle tecniche di prodizione del sale e dei segreti del mestiere dei salinai.
Nel trapanese con i bambini

Noi per motivi organizzativi siamo riusciti a fare solo la passeggiata guidata che è stata molto interessante ed è piaciuta moltissimo anche ai ragazzi perché per loro è sempre una scoperta sentire parlare di antichi mestieri e dei loro segreti.

Per info http://www.seisaline.it

Mazara Del Vallo: Un angolo colorato di Tunisia nel trapanese da vedere con i bambini

Dopo la visita suggestiva alle Saline siamo partiti alla volta di Mazara del Vallo, un altro piccolo paese carino da vedere nel trapanese con i bambini. Tappa obbligata è il quartiere della Kasbah, dove si potrà passeggiare tra le saracinesche colorate e le ceramiche di Hajto, fino a trovarsi davanti alla pittoresca porta blu.

Nel trapanese con i bambini

Mentre passeggiavamo abbiamo spiegato ai ragazzi che Hajto è il nome d’arte dell’ex sindaco del paese, ceramista di professione, che con le sue installazioni ha contribuito alla riqualificazione di questi vicoli. Ci siamo divertiti molto a commentare le sue opere dalle mille forme.

Trovare la porta blu invece è una vera e propria caccia al tesoro, con google map è difficile, bisogna proprio chiedere indicazioni alla gente del posto. Si tratta dell’ingresso di un’abitazione privata, il proprietario è un signore di origini tunisine che ha decorato con cura la sua casa riproducendo le abitazioni del suo paese d’origine.

Piccolo consiglio su dove mangiare: non perdetevi gli ottimi piatti di pesce della trattoria delle cozze. http://www.trattoriadellecozze.it

Cristina Cipollaro

Io sono Cristina, vivo in provincia di Cremona e sono musicoterapista. Nella vita ho tre grandi passioni: la musica, le torte e i viaggi. Quest’ultima l’ho sempre condivisa con mio marito Federico e insieme abbiamo cercato di trasmetterla anche ai nostri tre figli: Tommaso, Filippo e Lorenzo. 

Ora viaggiamo in 5 a bordo di un furgone a 9 posti del quale riempiamo ogni angolo perché portiamo via sempre tante cose. Alloggiamo in appartamenti perché così ogni tanto ognuno ritrova i suoi spazi e ci sentiamo ovunque a casa.

Quando siamo in viaggio maciniamo chilometri sia in auto che a piedi per vedere il più possibile e magari scoprire qualche angolo di mondo meno conosciuto: quando un luogo ci ruba il cuore non vorremmo più venir via e allora cerchiamo di “riempirci gli occhi” per sentirlo nostro e portarlo con noi. 

In viaggio ci piace andare nei ristoranti tipici e assaggiare con curiosità la cucina del posto, ma ci piace anche fare la spesa nei mercati rionali e cucinare qualcosa a casa. Questo ci da la piacevole illusione di appartenere per qualche giorno ai luoghi che visitiamo.

Sul mio profilo instagram @flyigon.theworld racconto le nostre avventure in giro per l’Italia e per l’Europa e cerco di far conoscere la nostra umida e bellissima Pianura Lombarda.

Su questo blog invece vi racconterò le tappe del viaggio on the road che abbiamo fatto lungo le coste della Sicilia nel 2021. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.