Foliage al Lago di Cei con i bambini

Una meta imperdibile in questo periodo dell’anno: aria frizzantina e colori che vi faranno sentire i protagonisti di un dipinto! Camminare al Lago di Cei, con i bambini in autunno, è una sensazione inebriante, tutto si colora con i toni intensi del giallo, dell’arancio, del rosso e del marrone bruciato. Le foglie secche scricchiolano sotto i vostri piedi ed il muschio vi cattura con il suo profumo di bagnato.

Dove si trova


Il Lago di Cei si trova nella provincia di Trento, più precisamente nel comune di Villa Lagarina e fa parte della Riserva Naturale Provinciale Prà dell’Albi – Cei. La conca in cui si trova è sovrastata a nord-ovest dalla catena dei monti Stivo, Cornetto e Bondone. Raggiungibile da Trento o Rovereto in circa mezz’ora di macchina, nelle sue vicinanze troverete un paio di parcheggi gratuiti dove poter lasciare l’auto.

Quando visitare il Lago di Cei con i bambini
Il periodo migliore per visitarlo, oltre alla primavera/estate, è sicuramente l’autunno, quando i mille colori del foliage regalano una vista da cartolina. Non a caso il Lago di Cei è uno dei laghi più fotografati del Trentino nel periodo tra ottobre e novembre.

La passeggiata attorno il Lago di Cei con i bambini


Il Lago di Cei è un piccolo lago alpino ricco di vegetazione acquatica. Circondato da faggi secolari vi offre l’opportunità di una semplice e tranquilla passeggiata attorno alle sue rive. Lungo la passeggiata si incontra anche un piccolo chiosco proprio con vista lago: AperiCei, ideale per uno snack, una bibita rinfrescante oppure una buona cioccolata calda per riscaldarsi.
Passo dopo passo, anche voi come noi, sarete attratti dalla tranquillità di questo laghetto alpino a 900 metri d’altitudine, mentre i bambini si divertiranno ad andare a caccia di pigne e nocciole. I funghi fanno capolino tra l’erba attirando la loro attenzione, mentre le anatre selvatiche si lasciano ammirare durante i loro giretti in acqua.
Il percorso ad anello è adatto anche a passeggini e non presenta dislivello. In alternativa, se come noi desiderate costeggiare un tratto di riva, sconsiglio il passeggino (il terreno è più sconnesso ed il passaggio per tornare sul percorso principale è stretto).
Lungo la strada principale potrete fare una tappa al bellissimo parco giochi e con una breve deviazione arriverete alla Chiesetta de Probizer, piccola ma molto caratteristica.
In zona troverete aree attrezzate con panchine, tavoli per pic-nic e bagni pubblici in simpatiche casette tondeggianti.

I dintorni 


Una volta completato il giro del lago, potete approfittare di un’altra passeggiata che porta a Malga Cimana; per questo itinerario vi aggiorneremo in primavera, appena andremo alla sua scoperta!

Per maggiori info:


Azienda per il Turismo Rovereto Vallagarina e Monte Baldo
Telefono 0464 430363
https://www.visitrovereto.it/
info@visitrovereto.it