Itinerario dei Laghi nel Lazio in camper

Ecco un itinerario per chi vuole scoprire il Lazio a contatto con la natura e scoprire le bellezze del nostro paese. Qui sotto la guida per un Itinerario dei Laghi nel Lazio in camper. Buona lettura.

Lago di Bracciano

Bracciano si trova a 45 minuti da Roma, ed è sicuramente un luogo più fresco per passare una giornata di relax durante l’estate. Il primo luogo da visitare nel Lazio in camper.

Bracciano nasce come piccolo borgo di pescatori e contadini, sviluppato da un primo insediamento etrusco. Il borgo di Bracciano , fù proprietà della famiglia Prefetti di Vico fino alla prima metà del XV secolo quando venne in possesso della famiglia Orsini che, tra il 1470 ed il 1490, trasformò la rocca allora esistente nell’at­tuale castello. Camminando tra i vicoli del borgo si arriva al Belvedere della Sentinella , dove è possibile ammirare una bellissima vista sull’intero lago. Caratteristica è la  Piazza IV Novembre  che accoglie nel centro una fontana del 1700 ed è sede del Palazzo Comunale.

Il borgo di Bracciano è una realtà degna di nota, grazie alle sue testimonianze storiche, artistiche ed architettoniche a cui si aggiungono le specialità tipiche della gastronomia. 

Da non perdere il Castello Odescalchi: la costruzione del Castello Odescalchi inizia nel 1470 e nel corso dei secoli subisce profonde trasformazioni e, a causa della sua strategica posizione, si trova spesso al centro di aspre contese tra le più importanti casate nobiliari di Roma. Per leggere tutta storia vi lascio il link –> https://www.odescalchi.it/STORIA.

I biglietti hanno un costo significativo,a mio avviso un pò alto, di 8,5 euro a persona e 6 euro i bambini. La visita dura più o meno 1 ora e mezzo, ed è possibile girare tranquillamente nel castello seguendo il percorso di visita. In questo periodo non vengono offerte visite guidate, ma sul loro sito https://www.odescalchi.it/visite-museo-roma-castello-odescalchi è stato inserito un video della visita, altro non è che è una sorta di guida virtuale delle sale.

Museo Storico Aeronautica Militare

In zona,è possibile anche visitare il museo storico Aeronautico Militare dove , nel 1908, venne costruito il primo dirigibile intitolato a Luigi Bourlot. Il museo si affaccia direttamente sul lago ed è un luogo interessante per adulti e bambini. Il museo è diviso in 4 hangar ed una parte all’esterno. All’interno sono esposti reperti che risalgono al primo volo del pallone aerostatico di Garnering. Sono presenti anche i primi velivoli impiegati dalle Forze Armate Italiane, vicino alla replica dell’elicottero sperimentale di Forlanini e l’idroplano che servì a sviluppare le conoscenze per la costruzione del primo dirigibile militare italiano.

Il Museo dell’areonautica si trova in località Vigna di Valle e fu costruito nel 1904 per volontà del Maggiore del Genio Mario Maurizio Moris. La visita è molto interessante anche per i bambini che possono osservare gli aspetti tecnici e storici dell’aviazione e ammirare cimeli, oggetti ed anche opere d’arte ispirate al volo. Il percorso museale si articola in diversi settori come quelli dedicati ai Pionieri, ai Dirigibili, alla Prima e alla Seconda Guerra Mondiale ed al suo interno circa 80 velivoli. Risulta essere uno dei più grandi ed interessanti musei del volo esistenti al mondo.

Come arrivareindicazioni
Orari: Periodo ora legale ore 09.00 – 17.30 – Ultimo ingresso ore 17.00; Periodo ora solare ore 09.00 – 16.30 – Ultimo ingresso ore 16.00
Biglietto: gratuito. http://www.aeronautica.difesa.it/storia/museostorico/Pagine/default.aspx

Anguillare Sabazia

Anguillara si trova su un promontorio che si specchia sul lago. Da vedere la Porta cinquecentesca, la Chiesa della collegiata, la chiesa di San Biagio, la quattrocentesca chiesa di San Francesco e i suoi affreschi e il lungolago. Posta sui rilievi Sabatini, si estende su un promontorio sulla sponda sud-orientale del Lago di Bracciano, il terzo per estensione fra i laghi dell’Italia centrale, dopo il Lago Trasimeno e il lago di Bolsena. Da vedere la Statua del Guerriero , Museo preistorico, Villa Romana, Fontana della Terra e la Chiesa della Madonna delle Grazie.

Trevignano Romano

Trevignano Romano, dista circa 12 chilometri da Anguillara Sabazia e sorge sull’altra sponda del lago. Il piccolo borgo mantiene un’atmosfera intima, tipica dei piccoli borghi di pescatori, ed ha un delizioso centro storico detto  ruderi della rocca degli Orsini, che ha una bella vista sul lago e sui paesi intorno.

Dove sostare:

Camping Vigna di Valle con parco attrezzato per adulti e per bambini, con strade asfaltate per la circolazione di biciclette, scivoli, altalene, campo di calcetto e videogiochi, BBQ, bar, ristorante vicino.; inoltre per gli ospiti è a disposizione una spiaggia privata con possibilità di noleggio di lettini ed ombrelloni. Segnaliamo anche che si accettano animali domestici (cani e gatti, escluse le Case Mobili) . 

Parco del Lago, ombreggiate piazzole, tutte dotate di elettricità, si trovano in una posizione desiderabilissima e senza confronti lungo tutto il lago di Bracciano, ossia esattamente sulla spiaggia e rivolte ad ovest, docce, elettricità, tutti i servizi ma non accettano cani. 

Lago di Bolsena

Il lago di Bolsena è il lago vulcanico piú grande d’Europa. La sabbia è generalmente di color nero, colore dovuto alla provenienza vulcanica delle rocce.
La costa è interrotta da vari promontori sui quali sorge il bel borgo di Capodimonte. Il Lago di Bolsena offre una gran varietà di itinerari a piedi, in bicicletta, culturali e naturalistici. La sua formazione  è stata assai turbolenta. Il sistema vulcanico dei Volsini, a seguito delle eruzioni, si svuotò del materiale magmatico e finì per collassare su se stesso creando una grande caldera che nel corso degli anni si riempì di acqua.

Bolsena

Bolsena, famosa per l’antico borgo medievale che accoglie la collegiata di Santa Cristina. Da vedere la Rocca Monaldeschi costruita per fortificare i borghi dalle incursioni dei barbari. Oggi ospita il museo territoriale del lago di Bolsena. Interessante da non perdere è il Palazzo Cozza Crispo, e la fontana di San Rocco famosa perchè la sua acqua sarebbe miracolosa. Infine le catacombe di Santa Cristina.

Montefiascone

Vanta di uno dei panorami più suggestivi sul lago, è uno dei borghi più alti dei Monti Volsini. Da vedere la Cattedrale di Santa Margherita dedicata ad una giovane morta per la fede cristiana. La Rocca dei Papi edificata nel punto più altro della città che nel tempo divenne meta dei religiosi costretti a fuggire da Roma al tempo assediata.
Marta è un borgo di pescatori e principale porto del lago di Bolsena. Conosciuto per il vino DOC Cannaiola e la festa popolare Barabbata. Da visitare le case in tufo e la chiesa della Madonna del Castagno.
Capodimonte è la perla del lago di Bolsena. Da vedere la Rocca Farnese a pianta ottagonale. Vicino Palazzo Farnese la colleggiata di Santa Maria Assunta che ospita il dipinto della Madonna delle Grazie. è fra gli edifici religiosi da visitare.

Ci sono due splendide isole da visitare, che svettano in tutta la loro sinuosità nelle acque del lago: l’isola Bisentina, e la più piccola isola Martana. Queste isole sono private quindi non visitabili liberamente, ma solo con permesso dei proprietari.

Dove sostare:

Area Sosta Camper Il Guadetto, Viale Luigi Cadorna, 131, 01023 Bolsena VT, un grande parcheggio su prato vicino al lago, con servizi di carico, scarico, acqua, docce e wc.

Sulla Strada intorno al lago si trovano alcuni spot parcheggio per sostare vista lago, e altre aree di sosta interessanti dove non siamo potuti sostare causa forte vento.
Campeggio La Perla del Lago, Viale Regina Margherita
Capodimonte Camper Località Paieto snc
Sulla Spiaggia di Cavajano in bassa stagione è possibile fermarsi lungo lago.

Lago del Turano

Il Lago del Turano come il suo gemello Lago del Salto si trova nel Lazio in provincia di Rieti a cui è collegato tramite un tunnel sotterraneo di 9km. Si estende nel cuore dei Monti del Cicolano e la sua particolarità è quella di avere le sponde continuamente interrotte da insenature, promontori e piccole spiagge. E’ circondato da piccoli borghi come Colle di Tora e Castel di Tora entrambi ricchi di testimonianze storiche e culturali di notevole interesse. Sul versante nord-orientale del lago, si estende la Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia che tutela un’ area di grande pregio naturalistico. Si possono fare bellissime passeggiate e trekking fino a salire sul Monte Navegna. Una caratteristica dell’antico borgo di San Pietro sono le strette vie disseminate di archi, collegate con scalinate e passaggi, percorrendo le quali possiamo osservare antichissime grotte e cantine scavate nella roccia.

Fosso dell’Obito, una delle più spettacolari gole che il Lazio selvaggio può offrire al turista ed escursionista.  Dopo aver visitato Castel di Tora, il borgo arroccato, si può abbinare anche la visita alla Rocca di Antuni, distante pochissimi km dal centro storico. Da vedere anche il borgo di Colle di Tora nato durante il periodo fascista, sorge su un promontorio formatosi dopo la nascita del Lago del Turano.

Lago del Salto

Il Lago del Salto si trova nel Lazio in provincia di Rieti ed è il più grande lago artificiale della regione con la sommersa Valle del Cicolano. La sua diga, costruita nel 1940 è alta 40 metri, da vedere anche di sera illuminata. Per fare il giro del lago bisogna percorrere 57km attraversando paesaggi unici e paesini pittoreschi. Una delle caratteristiche che rendono unico il Lago del Salto è la grandissima quantità di “fiordi” che si aprono senza soluzione di continuità lungo le sue rive. La strada che circonda il lago è davvero suggestiva, soprattutto in Autunno, Si snoda, infatti, a zig zag tra boschi di querce e castagno e attraversa tantissime insenature.

Borgo di San Pietro, dove è possibile scendere lungo il lago e fare belle passeggiate. La maggior parte delle sponde non sono accessibili in altre zone in quando scoscese. Dal borgo si può raggiungere il centro storico di Petrella Salto e la vicina Rocca Cenci che domina il paese.

Grotta di Santa Filippa Mareri. La grotta si trova nella frazione di Piagge, ed è raggiungibile attraverso il sentiero del Pellegrino che si addentra in un verdissimo bosco fino ad arrivare ad una croce illuminata la rende visibile da tutto il Cicolano.

Dove sostare:

Area Sosta Camper a Colle di Tora, un grande parcheggio su 5 Strada Provinciale 34 – 02020 Colle di Tora , con 16 posti camper. Area di parcheggio misto in riva al lago, con una bellissima vista su Monte di Tora. Pulito ma senza alcun servizio. C’è nelle vicinanze Club Nautico Turano con ombrelloni e sdraio ma bisogna arrivare passeggiando. 

Area Sosta Monte di Tora, Sosta spartana, con piattaforma per tuffarsi, non c’è Elettricità, no Bagni pubblici, Carico e Scarico WC, Area Cani, Vicino al paese.

Sosta camper il Ghiro – 27 SP67 02025 Borgo San Pietro. Una bella sosta attrezzata sotto la pinetina, pulita, e dispone di doccia bagni carico e scarico acqua, elettricità.Vicino c’è un ristorante pizzeria. La sosta si paga 20 euro in contanti.

Spot – una bellissima piazzola dopo la diga. Non ci sono servizi.

Sulla Strada intorno ai laghi si trovano alcuni spot parcheggio per sostare vista lago.

Per conoscere tutte le aree sosta dell’ Itinerario dei Laghi nel Lazio in camper aggiornate visita e scarica l’APP CamperInfinityAPP.