Necropoli della Banditaccia

Il sito archeologico della Necropoli della Banditaccia diviene Patrimonio Unesco dal 2004 grazie all’inestimabile valore dei tesori che conserva. La necropoli apparteneva all’antica città di Caere (Cerveteri), fiorente cittadina etrusca che sorgeva su una collina tufacea a circa 40 km da Roma e non molto distante dalla costa tirrenica.

La necropoli etrusca di Cerveteri, meglio nota come “Necropoli della Banditaccia”, è inoltre la principale area di sepolture dell’antica città etrusca di Caere e a dir la verità una delle più suggestive e grandiose dell’ Etruria e di tutto il Mediterraneo. La Necropoli della Banditaccia è composta da una serie di tombe pre-romane, alcune con frammenti di dipinti murali. Tutti i reperti, come urne e statue, sono esposti presso il Museo di Cerveteri.

L’etimologia di questo nome risale ai primi anni del ‘900, quando i terreni venivano dati in concessione dal comune tramite dei bandi, così che le terre bandite pian piano iniziarono ad essere indicate col vezzeggiativo “Banditaccia”. Si chiamavano così perché mal si prestavano alle esigenze del pascolo e dell’ agricoltura.

La banditaccia si estende su 400 ettari. Considerata la necropoli piu ampia del bacino del mediterraneo.

La necropoli di Tarquinia, anche nota con il nome di Monterozzi, è composta da 6.000 sepolcri ricavati nella roccia. E’ celebre per la presenza di 200 tombe dipinte, la più antica delle quali è datata al VII sec.

Le necropoli erano vere e proprie città, spesso di grande estensione, dotate di mura, porte, piazze, incroci segnalati da obelischi. Erano edificate seguendo una pianta molto ordinata con vie dritte e incroci regolari. Le necropoli venivano costruite secondo quei precetti religiosi imposte per le stesse regole per l’ edificazione delle città.

DOVE SI TROVA

Il sito della necropoli della Banditaccia si trova in Via della Necropoli, 43/45, 00052 Cerveteri Roma.
In automobile, da nord, uscire dall’autostrada A1 e prendere il GRA fino alla Cassia. Qui, si esce a Civitavecchia e si continua per Cerveteri. Da sud, si esce sul GRA e ci si immette nella Aurelia-Cassia, in direzione Fiumicino. Uscita Civitavecchia-Ladispoli.
In treno da Roma Termini prendere un treno direzione Pisa, Grosseto o Civitavecchia che fermi a Marina di Cerveteri. Da Cerveteri: prendere gli autobus della linea D che partono da Viale Campo di Mare.

ORARI

Da Martedì a Domenica, dalle 8:30 alle 19:30 in orario estivo. Dalle 8:30 alle 16:30 in orario invernale. La biglietteria è aperta fino ad un’ ora prima della chiusura.

Prenotazione facoltativa (Telefono: +39 06 9940651; Email: necropolicerveteri@munus.com). Chiuso tutti i lunedì, 1 gennaio e 25 dicembre.

BIGLIETTI

Biglietto intero € 8,00; ridotto (dai 18 ai 25 anni e insegnanti delle scuole statali) € 5,00.Gratuito minori di 18 anni, portatori di handicap e loro accompagnatore, guide turistiche autorizzate della Provincia di Roma. Si consiglia di chiamare il numero +39 06 9940651 per eventuali informazioni.
Si consiglia la visita con guida.