Un week end in Toscana con i bambini tra le Terme di Saturnia e fantastici Borghi

Un week end in Toscana con i bambini tra le Terme di Saturnia e fantastici Borghi.

Aprile e Maggio sono mesi perfetti per visitare la Maremma Toscana, i suoi fantastici Borghi, le Terme di Saturnia e tutto quello che questa zona ci offre.

Le Terme di Saturnia erano nella nostra lista da un po’ di tempo e, complice un week end lungo, abbiamo deciso di visitare questa zona in cui non eravamo mai stati.

Dove soggiornare per un week end con bambini vicino alle Terme di Saturnia

Prendiamo come base per il nostro tour il Relais Ciavatta situato a Montemerano, a pochi minuti dalle famose cascate del Molino, dalle Terme di Saturnia e da tantissimi borghi che tolgono il fiato.

Il relais è un’antica Residenza completamente immersa nel verde delle colline toscane dove troverete tutti i confort per i bambini: piscine nel periodo estivo, appartamenti o camere, un ristorante a pochi passi, tanti gatti e 3 Cavalline di Monterufoli che sono una antica razza toscana in via di estinzione. Il tutto in un contesto di grande tranquillità e vicino a molti luoghi di interesse.

Cosa fare con i bambini in un week end nella zona delle terme di Saturnia

In questa zona sono tantissime le esperienze da fare e i luoghi da scoprire, aimè va fatta una scelta in base al periodo e ai vostri interessi.

Giorno 1 del nostro week end in Toscana tra borghi e terme

Essendo arrivati nel primo pomeriggio, dopo esserci accomodati nel nostro appartamento, avere salutato Rossino (gattino da noi chiamato in questo modo che ci ha fatto compagnia per tutto il week end) decidiamo di visitare il Borgo di Montemerano anche perché durante il nostro week end era in corso la Festa del Patrono San Giorgio e tutto il paese era in fermento.

Montemerano fa parte dei Borghi più belli d’Italia, situato tra le colline dell’entroterra maremmano è un ottimo punto per iniziare a visitare la zona. Passeggiando tra le viuzze si respira ancora l’atmosfera medioevale di un tempo. Essendoci la Festa del Patrono c’erano molte attività per i bambini, ma anche per i grandi e il corteo storico.

Giorno 2 del nostro week end in Toscana tra borghi e terme

Il secondo giorno ci dirigiamo prestissimo alle Cascate del mulino (consiglio vivamente di essere alle cascate non più tardi delle 8 soprattutto il alta stagione per poterle vivere nella loro autenticità e con poca folla).

Vicino alle cascate, che sono ad ingresso gratuito, è presente un parcheggio (2,5 euro all’ora), un ristorante e degli spogliatoi con bagno, docce, phono e armadietti con lucchetto.

Le Cascate del Mulino, sono ovviamente sempre aperte in quanto di libero accesso. Quando arriverete in questo luogo avrete davanti a voi uno spettacolo della natura.

I bambini le apprezzeranno più di quanto pensiate: si divertiranno a scovare cosa c’è nel fondale, a spostarsi tra una “piscinetta” e l’altra e l’acqua calda a 37,5 gradi non li farà più uscire e anche voi riuscirete a rilassarvi un attimo. Quando verso le 10/11 ha cominciato ad arrivare più gente abbiamo deciso di andare ad asciugarci per cercare dove pranzare. Il pomeriggio siamo andati invece alle Terme di Saturnia. Dove consigliamo caldamente la prenotazione per non rischiare di rimanere fuori o non avere il proprio armadietto. I bambini possono accedere solo a due piscine, ma si divertiranno comunque.

Giorno 3 del nostro week end in Toscana tra borghi e terme

Nel terzo giorno di questa vacanza tra le Terme di Saturnia e borghi Toscani scegliamo di visitare 3 borghi che vi lasceranno senza parole: Pitigliano, Sorano e Sovana. Se volete un trucco per fare camminare i bambini in questi splendidi borghi, potete iniziare il gioco “cerca tutti i gatti del borgo” essendocene molti i bambini andranno alla ricerca e non si accorgeranno del tragitto.

La città più incasinata, ma la più bella è Pitigliano, una splendida cittadina nell’area del Tufo arroccata proprio su una rupe di Tufo.

Giorno 4

Per concludere questo week end in Toscana con i bambini tra le Terme di Saturnia e fantastici borghi, a circa 1 oretta di auto si trova il giardino dei Tarocchi di cui vi lascio l’articolo completo per avere tutte le informazioni necessarie (anche qui ricordatevi la prenotazione altrimenti non è possibile entrare, ed è aperto solo al pomeriggio e non tutto l’anno).

In alta stagione, da Aprile in avanti i ristoranti potrebbero essere tutti e dico tutti pieni!! Prenotate in anticipo e consiglio anche di prendere un appartamento per gestirsi senza problemi con i bambini.

Seguite il Blog per tante idee di viaggi e gite in famiglia

Mi trovate anche su instagram come @elena_bvfamily