la rocca di Gradara

Una giornata a Gradara con i bambini

In occasione della festa del 1 novembre abbiamo deciso di fare una mini fuga in uno dei borghi più belli e suggestivi d’Italia ; venite con noi a passare una giornata a Gradara con i bambini!

Gradara

Ci troviamo nell’entroterra della riviera Marchigiano-Romagnola, vicino al mare. Una cosa curiosa da sapere è che Gradara fa parte della provincia di Pesaro-Urbino ma appartiene al territorio della Romagna. La città è conosciuta soprattutto per sua storia rocca che insieme al borgo e alla cinta muraria le hanno conferito il titolo di capitale del Medioevo. Gradara è conosciuta anche per l’antica storia di Paolo e Francesca, due giovani amanti dalla sfortunata sorte. Il borgo e la rocca fanno da sfondo alla storia di questi due innamorati che , secondo gli archivi storici, sono realmente esistiti.

la rocca di Gradara

Visitare la Rocca di Gradara con i bambini

Noi siamo stati a Gradara in occasione della festa dei morti e tutto il borgo era splendidamente ( e mostruosamente direi ) addobbato! Abbiamo prenotato la visita guidata. Il tutto è iniziato in un angolo del borgo dove un coinvolgente attore ci ha raccontato la leggenda di Paolo e Francesca. In seguito ci siamo spostati nella rocca e, con la guida, l’abbiamo visitata. La visita dura circa un’oretta e al termine ci si può fermare per passeggiare da soli nel cortile ed ammirare la vista dalle mura . I bambini sono stati coinvolti dalla guida per tutto il percorso, si sono divertiti tantissimo!

Il borgo e le mura

Inutile dirvi che il borgo è meraviglioso, noi abbiamo passeggiato in su e in giù per tutta la giornata e scovato posti veramente stupendi. In occasione della festa c’era la possibilità di partecipare ad uno spettacolo teatrale all’interno del borgo. Lo spettacolo era indirizzato ai bambini e narrava la storia di un piccolo fantasmino. I bambini si sono sentiti coinvolti e qualcuno è salito anche sul palco… stupendo! Oltre al borgo era possibile anche salire e visitare le mura di cinta esterne, in questo caso però era necessario il biglietto e non lo abbiamo fatto.

info utili per visitare Gradara con i bambini

Noi abbiamo viaggiato in camper; a Gradara c’è la possibilità di sostare e pernottare in due aree sosta: una sotto le mura e una proprio all’ingresso del borgo. Noi siamo stati fortunati abbiamo trovato posto nell’area proprio vicino all’ingresso del borgo. La sosta costa 20€ senza però servizi. Per partecipare agli eventi specifici della giornata ( visita alla rocca e spettacolo teatrale) abbiamo prenotato in anticipo, l’ingresso al borgo non è a pagamento. Abbiamo prenotato in uno dei tanti ristoranti all’interno delle mura, non proprio economicissimo ma abbiamo mangiato davvero molto bene. Se vi piace fare shopping nel borgo trovate negozi di ogni tipo e genere. Vi lascio il link del sito ufficiale della città

Sito ufficiale turismo, eventi e visite guidate al Castello di Gradara

e ora non vi resta che visitare la capitale del medioevo!